Interventi / Seno / Mastoplastica riduttiva

Mastoplastica riduttiva

La mastoplastica riduttiva, più comunemente nota come chirurgia di riduzione del volume del seno, è un intervento di chirurgia che consente di modificare la forma e le dimensioni di un seno troppo grande e cadente o di correggere un’asimmetria mammaria, migliorando l’armonia del corpo e il proprio senso di autostima.

Indicazioni

La mastoplastica riduttiva è indicata per le donne il cui seno, essendo troppo voluminoso, può provocare disturbi quali:
-dolore alla schiena, soprattutto alla regione cervicale e lombare;
-dolore alla regione mammaria;
-problemi di respirazione;
-ulcerazione nella piega sottomammaria e in corrispondenza delle spalline del reggiseno;
-problemi psicologici e sociali che possono condizionare la donna nella vita quotidiana e/o nell’attività sportiva e sessuale;

Non esistono limiti di età per sottoporsi a questo tipo di intervento, ma è preferibile attendere il completo sviluppo del seno che avviene generalmente intorno alla maggiore età.

La chirurgia di riduzione del volume del seno può essere eseguita da sola o in associazione ad altri interventi di chirurgia estetica (es. mastopessi) purchè non troppo impegnativi per la paziente.

Rischi e complicanze

La mastoplastica riduttiva non è un intervento complesso ma bisogna sempre valutare il tipo di cute e di tessuto ghiandolare perchè il risultato è legato anche a questi fattori.
Una delle complicanze più frequenti e l’ipertrofia cicatriziale: essa può dipendere dalla eccessiva trazione esercitata dal chirurgo sui tessuti cutanei o da una predisposizione costituzionale della paziente.
Io sostengo che il chirurgo debba essere anche un pò fortunato ma che il chirurgo più bravo e quello che a parità di intervento , fa cicatrici minori!

Visita pre-operatoria

La mastoplastica riduttiva è un intervento molto personalizzato che, come tale, necessita di un’accurata visita specialistica.
Durante la prima visita il chirurgo dovrà valutare la forma e le dimensioni del seno, dell’areola e del capezzolo e illustrare le possibili modificazioni di forma e di volume che la più moderna tecnica chirurgica mette a disposizione per il vostro caso.
Il chirurgo dovrà inoltre valutare le condizioni di salute della paziente per escludere alterazioni (quali pressione alta, problemi di coagulazione o di cicatrizzazione) che potrebbero influire sul risultato finale dell’intervento.
Al termine della visita il chirurgo, in accordo con il paziente, sceglierà il volume e la forma del seno e il posizionamento del complesso areola-capezzolo.

L'anestesia

La mastoplastica riduttiva viene normalmente eseguita in anestesia generale ed in regine di day surgery. Solo nei casi più estesi può essere necessario un ricovero in clinica per una o due notti.

Piccole mastoplastiche riduttive possono essere eseguite in anestesia locale con sedazione (ciò significa che sarete svegli ma rilassati e insensibili al dolore) in regime di day-hospital.

Le incisioni

A seconda che si tratti di piccole, medie o grandi riduzioni, le incisioni possono essere effettuate solo intorno all’areola o scendere verticalmente fino al solco sottomammario e lungo la piega inferiore del seno (cosiddetta incisione a forma di ancora o a T rovesciata).
La mastoplastica riduttiva lascerà cicatrici permanenti che resteranno comunque nascoste all’interno del reggiseno o del costume da bagno.

Durata dell'intervento

L’intervento di mastoplastica riduttiva dura da un’ora e mezzo a circa tre ore, è assolutamente indolore e termina con una piccola medicazione e l’uso di un reggiseno.

Decorso post operatorio

Nelle 48 ore successive all’intervento di mastoplastica riduttiva dovrete rimanere a riposo.
Nei primi due giorni potranno apparire gonfiore ed ecchimosi intorno alla regione trattata. Raramente si possono verificare sanguinamenti, infezione, cicatrici cheloidee e alterazioni della sensibilità dell’areola e del capezzolo (soprattutto in pazienti fumatrici) e difficoltà a futuri allattamenti.
A partire dal terzo giorno potrete riprendere a svolgere una vita normale evitando però attività faticose, saune, bagni turchi e l’esposizione al sole. Dopo 7-10 giorni potrete riprendere la vostra attività lavorativa se non eccessivamente faticosa. A tre settimane dall’intervento chirurgico riprenderete progressivamente a svolgere tutte le normali attività compresa quella sportiva.

Il risultato estetico

Il risultato estetico conseguibile con questo tipo di intervento è generalmente molto soddisfacente e duraturo ma non permanente, in quanto sarà sempre condizionato dal vostro stile di vita (aumento e perdite di peso, gravidanze, fumo, ecc.) e dagli inevitabili effetti della gravità e dell’invecchiamento.

Attenzione: le informazioni contenute in questa pagina sono indicative e non sostituiscono il consulto medico. Contattaci ora per un colloquio diretto o per prenotare una consulenza gratuita

Seno

Corpo

Viso